Sambene, Sentieri partigiani – MARTEDI 22 maggio

Quando:
Ore 22,30

Il gruppo folk Sambene (in sardo ‘sangue’, per noi sinonimo di passione ed energia) nasce all’inizio del 2015 all’interno dell’Arslive Accademia dei cantautori di Recanati, fondata da Lucia Brandoni nel 2012.
Il gruppo è frutto della sinergia fra le varie componenti dell’Accademia stessa.
In esso confluiscono, infatti, gli studi di etnomusicologia della fondatrice, Lucia Brandoni (allieva di Roberto Leydi), l’esperienza e la capacità di scrittura del cantautore Marco Sonaglia (compositore, chitarra ritmica, armonica a bocca e voce maschile del gruppo), la vocalità “popolare” e grintosa della cantante Veronica Vivani, di origine sarda, le interpretazioni raffinate e la vocalità espressiva della cantante Roberta Sforza e le sonorità folk del fisarmonicista Emanuele Storti.
Ne esce un ensemble ricco, nonostante l’uso di soli due strumenti (chitarra e fisarmonica) e dei tamburelli affidati alle due cantanti.
La direzione musicale di Lucia Brandoni, nonché i suoi arrangiamenti vocali, assicurano ai Sambene un impatto aderente ai modelli della tradizione folk del centro Italia.
Il gruppo, ai suoi esordi, ha cercato di affinare la propria preparazione seguendo alcune lezioni con Riccardo Tesi e suonando in vari live con Francesco Moneti dei Modena City Ramblers, con i Gang, dai quali hanno, fra le altre cose, mutuato la passione per il combat folk e l’impegno politico/civile e con Michele Gazich, divenuto produttore e violinista del disco d’esordio dei Sambene, “Sentieri partigiani. Tra Marche e memoria”.


Dove: BIRRERIA LA PODEROSA